Aria di primavera

Amo sentire il vento che scompiglia i capelli, accarezza il volto, mi spinge o rende più difficoltoso il mio procedere. Il vento è vita, compagno di cieli tersi o foriero di imminenti tempeste, una sorta di yin yang della natura. Da una parte il piacere di sentirlo fischiare, dall’altra mi regala inevitabilmente un fastidioso mal di testa, ma nonostante tutto lo adoro. Oggi avrei voluto essere in riva al lago ad ammirare la crespatura dell’acqua e il  blu intenso che le conferisce il vento, invece mi sono trovata a trascorrere un’ora in solitudine, ammirando il cielo azzurro, le fronde delle piante che danzano al ritmo del vento e le prime fioriture che fanno capolino a questo assaggio di primavera. E così i miei pensieri hanno iniziato a scorrere, quasi trasportati dal vento lungo un filo apparentemente illogico, L’ammirazione per la natura, la tristezza per un amico che ci ha lasciato, la consapevolezza che ogni giorno di vita è un dono inestimabile che devo ritenermi fortunata per gli affetti e ogni singolo movimento che il mio corpo riesce a compiere ogni giorno. Un veloce esame di ciò che mi rende felice e di quelle situazioni, persone o cose che portano sensazioni negative nella mia vita, che devo imparare ad ignorare finché non oscurino le mie giornate. Quindi mi preparo ad accogliere la mia primavera, quella che porterà una ventata di aria nuova nella mia quotidianità, cercando di far tesoro solo delle cose positive e spazzando via tutto il resto.

Foto ©tremaghi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...