Caro bastardo ti scrivo….

Guarda questi occhioni spaventati, sono di quella piccola creatura che hai avuto il coraggio di staccare dalla mamma e gettare nel giardino di una persona, che al contrario di te, ama gli animali. Uno scricciolo magro e spaventato che si è stremata piangendo, per cercare quella gatta che l’ha messa al mondo, accudita e sfamata finché la tua porca mano non l’ha portata via. Guarda bene questi occhi che gridano tutto il suo terrore e odio verso l’essere umano. Per lei (è una femminuccia) purtroppo tutti gli umani saranno come te, sbagliando, perché tu non sei umano, altrimenti non l’avresti staccata prematuramente dalla sua mamma e tanto meno l’avresti abbandonata a un destino crudele. Fortunatamente questa cucciola nella sua sventura ha incontrato un angelo che si chiama Antonella, che si è fatta scorticare le braccia per prenderla e metterla al sicuro nella sua casa dove ospita altri 9 gatti, molti dei quali reduci della stessa esperienza. Passerà ancora molto tempo prima che questa creatura inizierà ad avere fiducia in lei, che capirà che nulla  ha di che spartire con te, anima bastarda che l’hai abbandonata. Purtroppo tu non sei l’unico, anzi, ci saranno molti tuoi simili che dovendo partire per le vacanze, decideranno di abbandonare cani e gatti, disfandosi di quelle creature che magari solo sei mesi fa hanno donato ai propri figli per Natale, per regalare loro quella felicità, che in fondo tu non sei in grado di garantire. Ebbene, a te bastardo e a tutti i tuoi simili che quanto prima emuleranno il tuo gesto, auguro di trascorrere gli stessi momenti che avete riservato o riserverete a queste creature. E non pensate di farla franca,,,, Dio (a qualsiasi tu creda) non paga il sabato!

Foto di Antonella

2 thoughts on “Caro bastardo ti scrivo….

  1. E.

    A volte gli umani sono le vere bestie. Vivo con due gatti presi al gattile, il maschio da piccolo è stato preso a calci, per fortuna l’hanno trovato le persone del gattile che l’hanno curato. La femmina, a due anni, è stata abbandonata. Il maschio è molto socievole, la femmina ha fatto tanti progressi ma si vede che le persone con cui viveva precedentemente non dovevano proprio trattarla bene… eppure è buonissima e desiderosa di affetto.

    Liked by 1 persona

  2. josephpastore

    Il mio era un gatto libero. Non amava stare in casa,esplorava la campagna circostante e amava cacciare. Era dolcissimo, faceva fusa e moine a tutti. Trovò il compromesso di dormire sul pianerottolo di mia esclusiva competenza dove un microclima lo proteggeva dalle gelate invernaii. La mattina, quando andavo al lavoro gli servivo croccantini o scatoletta e acqua pulita non mancava mai. Purtroppo qualcuno cominciò a prenderlo a calci e per tre volte tornò a casa sciancato. I sospetti si concentrarono su un soggetto, ma rimasero tali. Posso però dire che il “soggetto” trovasi ora in carcere per altre malefatte questa volte riconosciute dal codice penale. Tutto torna……

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...